1. Costa Nord

Anche se amate la sabbia, andate almeno una volta in una spiaggia di ciottoli, sulla costa nord tra Portoferraio e Enfola, dove il mare ha un colore unico, tra il turchese e il verde, e la costa è un susseguirsi di spettacolari scogliere di roccia bianca.

2. Una spiaggia al giorno!

Cambiate spiaggia ogni giorno per godere della grande varietà di paesaggi, che è una caratteristica peculiare dell’Elba: le bellissime spiagge di sabbia fine dorata o bianca della costa sud, quelle di sabbia nera o di ciottoli scuri nella zona delle miniere, quelle di terra rossa a est con alle spalle fresche pinete, i grandi scogli lisci che emergono dal mare blu della parte ovest.

Insomma avrete l’imbarazzo della scelta!

3. Tramonto sul Golfo Stella

Una volta andate al mare in una delle tante belle spiagge rivolte a ovest del promontorio del Monte Calamita, sotto Capoliveri, e aspettate il tramonto. Come aspettarlo è una scelta vostra: informale, con un panino sulla spiaggia; in uno dei tanti ristorantini sul mare; oppure risalite fino a Capoliveri per godervi lo spettacolo da una delle terrazze!

4. Relitto a Pomonte

Andate a vedere il “Relitto” a Pomonte. E’ un battello affondato anni fa, che è rimasto appena sotto la superficie del mare, vicinissimo alla spiaggia: con pinne e maschera o semplicemente noleggiando un pedalò, attrezzato con una specie di lente a imbuto, potrete provare l’emozione di un’immersione subacquea.

5. Monte Capanne

Fate una gita sul Monte Capanne: si può salire proprio sulla cima con una cabinovia e, in una giornata limpida, potrete vedere tutte le isole dell’arcipelago; oppure se preferite le passeggiate, andate fino a Marciana alta, dove comincia il sentiero per il Santuario della Madonna del Monte: salendo, a sinistra avrete un bosco di alberi centenari e a destra i liscioni di granito che si tuffano nel mare. Uno spettacolo meraviglioso!

6. Isola di Pianosa

Fate un’escursione all’Isola di Pianosa, che si può raggiungere solo dall’Elba. E’ una piccola isola, fino a pochi anni fa inaccessibile perché colonia penale, e oggi un vero paradiso all’interno del Parco dell’Arcipelago: potrete tuffarvi nelle sue acque cristalline, fare il giro dell’isola in bicicletta, e tante altre attività organizzate dalle guide del parco.

7. Aleatico e schiaccia briaca

Degustate l’Aleatico DOC, il vino rosso da dessert, che si produce solo qui. L’ideale è accompagnarlo con la “schiaccia briaca”, il dolce tipico che si prepara proprio con questo vino dolce. E per i più golosi, un altro accostamento gustosissimo è il cioccolato fondente!

8. Escursioni in barca

Noleggiate un gommone per una giornata o anche solo per mezza giornata per ammirare la costa dal mare e per godervi le calette che altrimenti sarebbero inaccessibili via terra. Se non vi sentite sicuri nella gestione del gommone, nessun problema! Potrete scegliere un’escursione in barca fra le tantissime che vengono offerte sull’isola: in questo caso, avrete solo da trovare il posto più comodo e godervi il sole e il panorama. Generalmente, queste gite in barca, durano una mezza giornata e comprendono due o tre soste nelle spiagge più belle, per permettere a tutti quelli che lo desiderano di fare un bel bagno!

9. Aziende vinicole

Dedicate un pomeriggio al giro delle aziende vinicole presenti nella zona.

Rimarrete piacevolmente stupiti dalla qualità raggiunta dalla produzione vinicola elbana: oltre all’ampia scelta di vini da tavola, bianchi, rosati e rossi, si producono anche grappe, passiti e moscati. Le perle della produzione sono legate ai vitigni autoctoni isolani: l’Ansonica, da cui si ottiene sia un eccellente e profumato vino bianco da tavola, che un vino passito dal colore ambrato e che pare sia il più antico vino elbano, e l’Aleatico, lo straordinario vino rosso da dessert, dall’inconfondibile profumo di rosa ed amarena.

10. Napoleone all’Isola d’Elba

Utilizzate un pomeriggio della vostra vacanza per una visita alle residenze di Napoleone sull’Isola d’Elba. Con un unico biglietto potete visitarle tutte e due: vi consigliamo di iniziare con la Villa di San Martino, appena fuori Portoferraio, e poi di continuare la vostra escursione con la Palazzina dei Mulini, nel centro storico della cittadina; in questo modo potrete vedere anche la città vecchia, fare la passeggiata nella parte più alta, dove si trova la residenza napoleonica, trovare tanti scorci meravigliosi per le vostre foto e, magari, decidere di cenare in uno dei numerosi ristoranti e passare la serata camminando fra vicoli e bancarelle, oppure lungo il porto turistico ad ammirare i numerosi e bellissimi yacht ormeggiati.